Sbankiamo, oltre 4000 studenti riminesi a scuola di finanza

Un momento del mercatino conclusivo di "Impresidea"

Un momento del mercatino conclusivo di “Impresidea”

Oltre 4.000 studenti coinvolti per una ventina di istituti della provincia di Rimini tra scuole medie e superiori. Tutti a scuola di risparmio, banche, finanza etica, economia e impresa

Si è concluso con successo un altro anno, il terzo, per “Sbankiamo”, l’iniziativa promossa da Caritas diocesana, Carim, Banca di Rimini, Banca Popolare Valconca, Banca Popolare dell’Emilia Romagna e Gruppo Italstudio, di cui il mensile TRE è media partner.
Nell’anno scolastico in corso sono state incontrate 45 classi di 10 scuole secondarie di primo grado (Bertola, Panzini, Alighieri, Fermi, XX Settembre, Marvelli, Maestre Pie, Franchini Santarcangelo, Scuola media San Giovanni In Marignano e Morciano) e 25 classi di 6 scuole secondarie di secondo grado (Valturio, Molari Santarcangelo, Maestre Pie, Alberti, Liceo Economico-Sociale, ITC Gobetti Morciano ), per un totale di 70 classi e 420 ore di formazione.
Oltre ai due pacchetti proposti dal primo anno di vita di Sbankiamo e  ormai consolidati nella proposta formativa degli istituti, ECONOMIDEA ed ECONOMIDEA², quest’anno è stato proposto IMPRESIDEA, programma di educazione finanziaria rivolto alle scuole medie e superiori e anch’esso modulato in maniera diversa a seconda del grado scolastico. I temi trattati sono: l’Idea, il Team, Budget, Business Plan e Innovazioni.

IMPRESIDEA ha coinvolto 2 classi dell’ITC Valturio di Rimini e 3 dell’ITC Molari di Santarcangelo. Tra le scuole medie, invece, è stata proposta l’iniziativa a tutti i ragazzi delle classi terze della scuola media Bertola. L’offerta prevedeva che il progetto fosse svolto su base volontaria in 4 pomeriggi. Vi hanno preso parte 28 ragazzi che hanno partecipato con entusiasmo e hanno terminato il percorso con una vendita dei prodotti da loro realizzati in piazza Cavour sabato 11 aprile.
I ragazzi hanno potuto comprare il materiale per realizzare i loro oggetti grazie ad un prestito fatto ad interessi zero da Sbankiamo.
L’iniziativa ha riscosso un notevole successo tra i ragazzi, insegnanti e genitori e ha permesso di ricavare dalla  vendita oltre 400 euro.