Una Pasqua dalle uova d’oro a Rimini

TRE torna a visitare alcuni supermercati e ipermercati della provincia di Rimini per analizzare i prezzi dei prodotti della spesa, compresi i prodotti pasquali che in questo periodo dominano gli scaffali. E le sorprese non mancano.

Mentre l’inflazione viaggia su valori molto bassi – una buona notizia, se non fosse il risultato di una diminuita capacità di spesa da parte dei consumatori – sul fronte prezzi, come risulta dalla nostra indagine mensile, i dati sono contrastanti. Mentre la cesta della spesa dei prodotti di base segnala aumenti generalizzati dal passato mese di gennaio (stiamo parlando dei primi prezzi), sembrano andare meglio i prodotti di marca, che in alcuni casi, come la pasta Barilla e il burro Granarolo, mostrano perfino tendenze al ribasso, anche se di pochi centesimi.
Poi bisogna considerare la Pasqua, con le immancabili colombe ed uova di cioccolato. I prezzi delle prime sono abbordabili, invece per i secondi bisogna prestare attenzione non al prezzo dell’uovo, ma a quello al chilogrammo del cioccolato che contiene, perché è più facile fare il confronto. In alcuni casi si potrà scoprire un cioccolato dal prezzo piuttosto amaro (anche superiore a 50 euro/kg!).  Più di un grammo d’oro, che viene venduto a 30 euro.